Ritrova il benessere fisico e la comodità dei movimenti di tutti i giorni con la pratica del metodo Feldenkrais, educazione al movimento.

Grazie a semplici esercizi da fare anche a casa, possiamo imparare a percepire in modo consapevole quello che facciamo in modo abituale.  Questo ci permette di riconoscere e cambiare le abitudini che spesso sono alla base di un movimento poco efficace, rigido e doloroso e di migliorare la nostra capacità di muoverci.

Fate una prova adesso!

  • Siete davanti al computer, seduti sul bordo della sedia con i piedi ben appoggiati a terra e la schiena staccata dallo schienale.Giratevi come per guardare indietro, ruotando il busto a destra e a sinistra. Ripetete qualche volta il movimento e notate se vi e’ più facile girarvi da un lato rispetto all’altro.
  • Allungate in avanti le braccia congiungendo i palmi delle mani,  formando un triangolo con la punta (le mani) rivolta in avanti. Muovete le braccia spostando la punta del vostro triangolo a destra e a sinistra. Andate fino dove i gomiti possono rimanere estesi e i palmi delle mani non scivolano uno sull’altro; lo sguardo e la testa rimangono fermi al centro, aiutatevi fissando un punto preciso sullo schermo del computer.
  • In questo movimento sono le spalle e il tronco a ruotare verso destra e sinistra. Non spingetevi mai al limite del movimento, ma rimanete in un arco di movimento semplice e confortevole. Ripetete l’esercizio qualche volta. Riposate le braccia qualche istante.
  • Ripetete il movimento con le braccia ruotando di nuovo a destra e sinistra anche con la testa che segue il movimento delle braccia. Fate questo movimento qualche volta e notate se il movimento della testa permette un maggiore movimento delle braccia. Riposare le braccia qualche istante.
  • Ripetete ancora una volta il movimento delle braccia a destra e sinistra , questa volta tenete ferma la testa al centro e ruotate lo sguardo assieme alle braccia.  Se è difficile, non preoccupatevi, rallentate la velocità, riducete il movimento fino a che diventa semplice. Se ancora non vi riesce, non insistete, la prossima volta sarà più semplice!

Riprovate ora a girarvi all’indietro come per guardare dietro a destra e sinistra e notate se ci sono differenze nell’ampiezza e /o nella qualità del movimento.

Se volete approfondire o provare altri esercizi, venite all’ incontro gratuito di presentazione

Mercoledì 17 dicembre 2014  ore 20.30 presso la Casa Materna di Longara (VI) 

E’ necessaria la prenotazione, i posti sono limitati. Scarica la brochure di presentazione.

Prenota subito!

Lascia una risposta

X